top of page

Autrice del mese: Valentina Liuzzi.



Oggi vi voglio presentare l’autrice del mese: Valentina Liuzzi.


Dopo aver avuto il piacere di leggere il suo libro Erasmus d’Amore la settimana scorsa, ho potuto fare questa piccola intervista per la mia rubrica mensile. Valentina è nata a Parma nel 1986, dopo aver conseguito una laurea in Formazione Primaria è diventata insegnate di scuola primaria.

Erasmus d’Amore è il suo primo romanzo, e come leggerete a breve nasce da uno svago; nasce come via d’uscita dallo studio sfrenato degli anni universitari. Ma non vi dico altro…

Valentina ha due grandi passioni, lettura e viaggi, e voi che leggete il mio blog sapete benissimo che queste sono le basi di tutto ciò che trovate sul mio sito.



Dovendo riassumere Erasmus d’amore in poche parole, cosa diresti?


Erasmus d’amore è un romanzo attuale, semplice e fresco: parla di crescita personale, dell’amore a prima vista e di quello più maturo, di rapporti di amicizia che si costruiscono con il tempo. È una storia in cui tutti possono immedesimarsi.


Quando e perché hai deciso di scrivere questa storia? Cosa ti ha maggiormente ispirata? Come mai l’Erasmus diventa protagonista?


Ho scritto questa storia durante gli anni di studio all’università perché avevo bisogno di uno svago, di un momento tutto mio in cui dar sfogo alla creatività. In quel periodo ho conosciuto diverse persone che hanno vissuto l’esperienza dell’Erasmus e i loro racconti mi hanno dato l’ispirazione per dar vita al mio libro.


Perché hai cominciato a scrivere? Qual è il tuo rapporto con la scrittura?


Io amo scrivere. Fin da piccola utilizzavo una vecchia macchina da scrivere per creare racconti, poesie e copioni teatrali che mettevo poi in scena con le mie amiche. Purtroppo, crescendo, gli impegni della vita quotidiana mi hanno allontanato da questa mia passione, ma quando ho bisogno di ritagliarmi un angolo tutto mio, ancora oggi, mi rifugio nella scrittura.


Quali sono i tuoi generi preferiti? Sei una lettrice classica affezionata al cartaceo o una moderna sostenitrice dell’ebook?


I generi romance e i new adult sono quelli che prediligo, ma leggo anche saggi, memoir, romanzi di formazione e i fantasy. In generale preferisco leggere un libro cartaceo perché mi piace sfogliare le sue pagine per sentirne l’odore e poter sottolineare i passaggi più importanti, ma per comodità e praticità leggo più ebook.


Ogni volta che rileggo le interviste di questa piccola rubrica sorrido nel vedere quante risposte diverse vengano date dalle persone. Ognuno ha un suo mondo, che prescinde anche il loro libro. Ricordatevi, come dico sempre, che dietro ogni libro, c’è uno scrittore con una personalità, un cuore, un’anima e dei sogni unici!





Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page