top of page

Caffè letterari a Trieste

Trieste è stata una città molto importante nella storia della letteratura italiana ed europea, e ha ospitato molti caffè letterari frequentati da scrittori, poeti e intellettuali di varie epoche. Ecco alcuni dei caffè letterari più famosi di Trieste:

Caffè San Marco: uno dei più celebri caffè letterari di Trieste, frequentato da scrittori come Italo Svevo, Umberto Saba e James Joyce. Il caffè fu aperto nel 1914 e divenne presto un luogo di incontro per gli intellettuali della città. Oggi il Caffè San Marco è ancora in attività e ospita regolarmente eventi culturali e letterari.


Caffè Tommaseo: aperto nel 1830, questo caffè è stato frequentato da scrittori come Carlo Michelstaedter, Giani Stuparich e Virgilio Giotti. Il caffè è situato in un elegante edificio neoclassico e offre una splendida vista sul mare.

Caffè degli Specchi: questo caffè, aperto nel 1839, è situato nella Piazza dell'Unità d'Italia, la principale piazza di Trieste. Il Caffè degli Specchi è stato frequentato da scrittori come James Joyce e Italo Svevo, ed è famoso per le sue decorazioni in stile liberty e per la sua atmosfera raffinata.

Caffè Tergesteo: aperto nel 1894, il Caffè Tergesteo era frequentato da scrittori come Umberto Saba, Giuseppe Ungaretti e Mario Rigoni Stern. Il caffè è situato in una splendida palazzina liberty in pieno centro storico.

Caffè Stella Polare: aperto nel 1873, questo caffè era frequentato da scrittori come Scipio Slataper, Pier Antonio Quarantotti Gambini e Giulio Piccoli. Il caffè è situato in una piccola piazza nel cuore del centro storico, ed è ancora oggi un luogo di incontro per gli appassionati di letteratura e cultura.
bottom of page