top of page

Due giorni a Monaco di Baviera per visitarla tutta!

Avete presente quella città che vi lascia una traccia nel cuore? A me è successo con Monaco, un regalo di compleanno che mi ha dato una bellissima emozione.


A settembre, in vista della riapertura dell’Oktoberfest dopo due anni di pandemia, mia mamma mi ha voluto regalare un bellissimo viaggio a Monaco. Yuppi! Ero felicissima di vedere finalmente questa città. Innamorata della Baviera dal nostro viaggio in estate, sapevo mi sarei trovata bene a Monaco.


Oltre a vedere l’Oktoberfest, che mi ha donato una bellissima emozione, abbiamo visitato tutta la città di monaco in un weekend. Posso garantirvi che se correte, se non avete limite ai passi e ai chilometri giornalieri, è fattibilissimo.


Marienplatz:


noi siamo partiti da qui, con la metropolitana, che tra le altre cose è facilissima da usare e molto economica rispetto a quello che paghiamo in Italia (15,00 euro giornaliero x 5 persone!) è la piazza principale del centro storico di Monaco di Baviera, dove si trova il famoso municipio (Rathaus) con il celebre carillon.

Il Rathaus di Monaco di Baviera è la sede del governo municipale e uno dei principali monumenti della città. La costruzione dell'edificio risale al XIV secolo, ma nel corso dei secoli ha subito numerose modifiche e ampliamenti, fino ad assumere l'aspetto attuale.

Il carillon del Rathaus di Monaco di Baviera è uno dei più celebri d'Europa. Si tratta di un complesso di 43 campane, che suonano ogni giorno alle ore 11:00, 12:00 e 17:00, con una durata di circa 15 minuti. La storia del carillon risale al 1908, quando venne installato per la prima volta. Tuttavia, durante la Seconda Guerra Mondiale, il carillon venne distrutto dai bombardamenti. Fu ricostruito e restaurato nel dopoguerra, grazie all'impegno della città e dei suoi cittadini.




Oggi, il carillon del Rathaus di Monaco di Baviera è uno dei principali simboli della città e una meta imperdibile per i turisti. Le campane del carillon suonano una vasta gamma di melodie, da brani popolari bavaresi a famose composizioni classiche. Le campane vengono suonate da un musicista esperto, che utilizza una tastiera speciale per creare le melodie.

Il carillon del Rathaus di Monaco di Baviera rappresenta una delle tradizioni musicali più importanti della città, e simboleggia l'orgoglio dei monacensi per la loro città e la loro cultura.

Ricordatevi di venire qui alle 11.00 o alle 15.00 per vedere il famoso carillon in azione 😉 è una delle tante cose belle di Monaco!


Frauenkirche:


la cattedrale di Monaco, conosciuta per le sue torri gemelle e per la guglia alta 99 metri, che rappresenta uno dei simboli della città. La Frauenkirche, letteralmente "chiesa delle donne", è una cattedrale di Monaco di Baviera, in Germania. La chiesa, situata nel centro storico della città, è una delle principali attrazioni turistiche di Monaco e uno dei suoi simboli più riconoscibili.

La costruzione della chiesa ebbe inizio nel 1468, su commissione del duca Sigismondo il Ricco. La chiesa fu dedicata alla Vergine Maria e alle donne, in riconoscimento del ruolo delle donne nella vita religiosa e civile della città.



La Frauenkirche si distingue per le sue due torri gemelle, alte 99 metri, che sono visibili da molte parti della città. Al suo interno, la chiesa presenta una navata principale e numerose cappelle laterali, con opere d'arte di artisti rinomati come Erasmus Grasser e Hans Krumpper.

Uno degli elementi più noti della chiesa è il cosiddetto "piede del diavolo", situato all'ingresso principale. La leggenda vuole che il diavolo abbia offerto di finanziare la costruzione della chiesa a patto che fosse costruita senza finestre. Gli architetti accettarono la proposta, ma quando la chiesa fu completata, il diavolo si arrabbiò perché non c'era abbastanza oscurità all'interno. Così, per protesta, lasciò la sua impronta sulla pavimentazione della chiesa.

La Frauenkirche è una delle principali chiese di Monaco di Baviera e uno dei suoi monumenti più rappresentativi. Grazie alla sua storia, alla sua architettura e alle sue opere d'arte, rappresenta una meta imperdibile per i turisti che visitano la città.


Residenz:


La Residenz di Monaco di Baviera è uno dei più grandi palazzi reali d'Europa ed è stato la residenza ufficiale dei sovrani della Baviera dal XVII secolo fino al 1918. Il palazzo si trova nel centro storico di Monaco di Baviera ed è costituito da un complesso di edifici che si sviluppano su una superficie di circa 130.000 metri quadrati. La Residenz di Monaco di Baviera è famosa per le sue numerose sale e stanze decorate in stili diversi, dal barocco al rococò, dal neoclassico al rinascimentale. Fra le sale più importanti del palazzo, si possono citare la Grotta di Corallo, la Sala dei Tesori, la Sala del Trono, la Sala delle Feste e la Cappella di San Michele.

La Grotta di Corallo è una delle sale più spettacolari della Residenz, caratterizzata da una decorazione composta da stalattiti e stalagmiti di corallo, con numerosi specchi e luci che creano un effetto caleidoscopico. La Sala dei Tesori, invece, ospita una collezione di opere d'arte, gioielli e oggetti preziosi appartenuti ai sovrani bavaresi. La Residenz di Monaco di Baviera ospita anche il Museo della Residenza, che raccoglie una vasta collezione di oggetti d'arte, mobili, dipinti e sculture provenienti dalla collezione reale. Fra le opere esposte, si possono ammirare capolavori di artisti come Rembrandt, Rubens, Tiziano, e altri ancora.



Hofbräuhaus:

una delle birrerie più famose al mondo, fondata nel 1589, dove potrai gustare la birra locale accompagnata da musica tradizionale bavarese.


L'Hofbräuhaus è una delle birrerie più famose di Monaco di Baviera e una delle attrazioni turistiche più popolari della città. La storia di questa birreria risale al XVI secolo, quando fu fondata dal duca Guglielmo V di Baviera come parte della sua corte reale

L'Hofbräuhaus divenne ben presto una delle birrerie preferite dai nobili di Monaco e nel 1607 fu trasferita nel suo attuale edificio, situato nella centralissima Piazza Marienplatz. Nel corso dei secoli, l'Hofbräuhaus divenne sempre più popolare tra la gente comune, che si riuniva qui per bere birra, mangiare e socializzare.

Nel corso degli anni, l'Hofbräuhaus ha visto passare personaggi famosi come Wolfgang Amadeus Mozart, Johann Wolfgang von Goethe e Adolf Hitler, che spesso frequentava la birreria per le sue riunioni politiche. Durante la Seconda Guerra Mondiale, l'Hofbräuhaus fu gravemente danneggiata dai bombardamenti alleati, ma fu successivamente ricostruita e riaperta al pubblico.



Oggi, l'Hofbräuhaus è una birreria molto frequentata dai turisti e dai locali, dove si possono gustare specialità bavaresi come il pollo arrosto, il prosciutto, le salsicce e, ovviamente, la birra. La birreria ospita anche numerosi eventi e feste durante tutto l'anno, tra cui il celebre Oktoberfest, che attira milioni di visitatori da tutto il mondo.


Nymphenburg Palace:

il palazzo estivo dei Wittelsbach, con un grande parco e un laghetto artificiale, è una meraviglia architettonica di stile barocco.

Potrete perdervi nei giardini del Palazzo, che sono davvero grandi, una passeggiata qui è gratis, se invece volete visitare il palazzo pagherete un biglietto di soli 8 euro.



Olympiapark:


il complesso sportivo costruito per le Olimpiadi del 1972, con il celebre stadio coperto, la torre di comunicazione e il parco con un bellissimo laghetto.


Queste sono alcune delle attrazioni che noi abbiamo visto, Monaco è una città con una storia e un’architettura bellissime. Vi consiglio di vistarla se potete!




Kommentare

Mit 0 von 5 Sternen bewertet.
Noch keine Ratings

Rating hinzufügen
bottom of page