top of page

Gite fuori porta da Augsburg

Vi site mai trovati in una città piccolina, avendola girata tutta vi siete chiesti: e ora? Dove andiamo? Anche noi ci siamo trovati in questa situazione, eravamo sulla strada romantica, io ero emozionatissima la prima volta in questo road trip, anzi…la prima volta in assoluto che abbiamo fatto un road trip!


Sono sincera, pensavo ci fossero più cose da vedere nelle città bavaresi, purtroppo sono abituata all’Italia, per la quale non ci basterebbe una vita per visitarla, o sbaglio? Non è il caso delle città tedesche…quindi ci siamo trovati ad Augsburg, avendo finito di girare la città in un solo giorno, a chiederci: dove andiamo?

Abbiamo fatto tappa in altre piccole città, sempre visitabili in un giorno, e così in una settimana possiamo dire di aver vissuto a pieno la Baviera!


Harburg


Favolosa città su un fiume, uno degli affluenti del Danubio, questo la rende davvero spettacolare, la città è piccolissima ma molto piacevole. Nasce su un borgo, e ci sono i residui che lo attestano: a terra dove un tempo si trovavano le porte delle mura, sono state disegnate con pietre colorate tipo marmo, i nomi delle vecchie porte.

La città si trova ai piedi delle colline di Wörnitz. La città ha una lunga e interessante storia che risale al XII secolo.



Fondata intorno al 1150 da Ottone III, il vescovo di Bamberg, come insediamento di frontiera per proteggere i confini del suo territorio contro le incursioni dei nobili locali. Nel 1176, il vescovo Federico I di Bamberg concesse a Harburg lo status di città e la fortificò con mura e torri.

Nel corso dei secoli, Harburg fu coinvolta in molte battaglie e conflitti. Nel XV secolo, la città passò sotto il controllo dei conti di Oettingen, che vi costruirono un castello. Nel XVIII secolo, Harburg divenne parte del regno di Baviera.



Durante la Seconda guerra mondiale, Harburg subì danni significativi a causa dei bombardamenti alleati, ma la maggior parte dei suoi edifici storici fu restaurata dopo la guerra. Oggi, Harburg è una città turistica popolare, nota per il suo castello medievale, le pittoresche strade acciottolate, le case a graticcio e il centro storico ben conservato.

Una delle meraviglie della città si vede dal basso e si trova sulla sommità, raggiungibile in auto e a piedi, stiamo parlando del Castello di Harburg, che è uno dei principali luoghi di interesse della città. Costruito tra il XII e il XV secolo, il castello è uno degli esempi più antichi di architettura fortificata in Baviera ed è stato utilizzato come residenza dai conti di Oettingen.


Si tratta di un secondo borgo, praticamente solo visitandolo esteriormente ci si perde mezza giornata, nel borgo c’è un ristorante che fa anche da hotel, una chiesa, e il museo del castello, che è però a pagamento e apre alle 10.00 del mattino.


Donauwörth


Il paese tra i due fiumi, ci siamo trovati qui quasi per sbaglio, ma ci siamo divertiti a girare questo paesino, quello che abbiamo potuto vedere in poche ore è stato l’intera città, e anche il Danubio!

La città è famosa per il suo patrimonio storico e culturale, con numerose attrazioni che ne fanno una meta turistica popolare. Essendo piccola, anche se ha molte cose da vedere si riesce a vederle in mezza giornata o anche una giornata se si vuole dedicare del tempo anche alle attività all’aperto.


La chiesa di Liebfrauenmünster: una chiesa gotica del XIV secolo situata nel centro storico di Donauwörth, famosa per le sue vetrate colorate e il suo campanile a cupola.

La Torre del Ratto: una torre medievale risalente al XIII secolo, situata vicino al ponte sul fiume Danubio, che una volta serviva come torre di guardia e prigione.

La chiesa di San Giorgio: una chiesa barocca del XVII secolo situata sulle colline che dominano la città, con una vista panoramica sul Danubio e sui tetti del centro storico di Donauwörth.

Il Municipio: situato nella piazza principale della città, il municipio di Donauwörth è un edificio storico del XVI secolo con una facciata affrescata e un orologio astronomico.

Il castello di Mangoldstein: situato sulla collina sopra la città, il castello di Mangoldstein è una rovina di un castello medievale risalente al XIII secolo, che offre una vista panoramica sulla città e sulla valle del Danubio.

Il Museo regionale: il Museo regionale di Donauwörth si trova all'interno del castello di Mangoldstein e ospita esposizioni sulla storia e la cultura della regione, inclusi manufatti archeologici, oggetti d'arte e costumi tradizionali.


Landsberg am Lech


questa città pittoresca, con il suo centro storico medievale, si trova a circa 25 chilometri a sud-ovest di Augsburg, e non potevamo non venire qui…ho convinto la mia dolce metà a portarmi qui solo perché volevo vedere il fiume Lech, e posso assicurarvi che anche lui si è innamorato di questo paesaggio.

La città non è piccola e secondo me bisogna dedicarle una giornata intera. Abbiamo visto le principali cose che aveva da offrirci!

Lo sapevi che la prigione ancora funzionante della città ha ospitato Hitler?



Il centro storico: il centro storico di Landsberg am Lech è un luogo incantevole con edifici storici ben conservati, stradine acciottolate, piazze vivaci e negozi tradizionali. È un piacere perdersi tra le strade e scoprire le bellezze della città.

La Torre del Patriziato: la torre del patriziato, o Patrizierturm, è una torre medievale risalente al XIII secolo che si trova nel centro storico della città. È possibile salire sulla cima della torre e ammirare la vista sulla città e sulla campagna circostante.

Il Museo Storico: il Museo Storico di Landsberg am Lech si trova all'interno del castello della città ed espone reperti archeologici, manufatti storici e oggetti d'arte della zona. Tra le esposizioni ci sono anche quelle dedicate alla vita quotidiana nella regione della Baviera nel corso dei secoli.

La chiesa di San Michele: la chiesa di San Michele è una chiesa barocca del XVII secolo situata nel centro storico della città. È caratterizzata dalla sua cupola a cupola verde e dalla sua facciata ornata.

La Casa di Roma: la Casa di Roma, o Römerhaus, è un edificio storico risalente al XVI secolo che si trova nel centro storico della città. È stato restaurato e ospita oggi un museo sulle tradizioni e la cultura della Baviera.

Il fiume Lech: il fiume Lech scorre attraverso Landsberg am Lech ed è un luogo ideale per fare passeggiate panoramiche, escursioni in bicicletta e pescare. Il fiume offre anche numerose attività acquatiche come il kayak e il rafting.



Friedberg:


situata a soli 13 chilometri a nord-est di Augsburg, questa città è famosa per il suo castello e la sua architettura storica.

È stato molto bello girare nelle stradine e incontrare pochissime persone, questi piccoli centri abitati in baviera donano la piacevole sensazione di sicurezza, calma e tranquillità che a Milano non conosciamo. Qui a Friedberg ci siamo anche seduti a bere una birra nel centro della città. La cosa simpatica di Friedberg è che in giro per il centro vengono regalate delle mappe per seguire il percorso storico della città.


Dachau:


la città di Dachau, famosa per il suo campo di concentramento durante la Seconda guerra mondiale, si trova a circa 70 chilometri a nord-est di Augsburg, e ci abbiamo dedicato una giornata intera. Ovviamente visitare il campo di concentramento è stato un’emozione unica, e ci ha dato la possibilità di vedere con occhio ciò che avevamo fino ad allora solo studiato sui libri di storia.



Castello di Neuschwanstein e Hohenschwangau


il famoso castello di Neuschwanstein, che sembra uscito da una fiaba, si trova a circa 2 ore di treno da Augsburg. Vale la pena visitare questo magnifico castello, che è stato la fonte di ispirazione per il castello della Bella Addormentata di Walt Disney. Non solo, ma anche il castello di Hohenschwangau, che si trova a pochi passi da quello delle fiabe, è molto bello, e pochi sanno che Ludvig II visse qui, e mai a Neuschwanstein. Ai piedi di questi due castelli il panorama è spettacolare, con una vista bellissima su un laghetto balneabile.



Legoland


Per i più appassionati, si trova a soli 30 minuti di auto da Augsburg, un parco divertimenti dedicato ai mattoncini Lego. Qui è possibile vedere costruzioni Lego in scala gigante, fare giostre e godersi il parco acquatico. Ovviamente è una tappa che non abbiamo fatto, ma sarebbe stato interessante se avessimo avuto altro tempo, ma è sempre meglio lasciarsi qualcosa per le prossime volte no?


Monaco di Baviera:


Monaco è una città incantevole, famosa per la sua architettura barocca, i parchi e i giardini, i negozi eleganti e le birrerie tradizionali. È a soli 50 minuti di treno da Augsburg, ma è talmente grande e impegnativa che consiglio di dedicarci almeno un weekend, come abbiamo fatto noi in occasione dell’Oktoberfest!

Volete sapere come sono stati i nostri tre giorni all’Oktoberfest? Leggete il mio articolo, non sono riuscita a mettere sulla carta le emozioni che mi ha lasciato questo viaggio, vi lascio solo immaginare!



Inoltre, seguitemi perché a breve uscirà un articolo su cosa vedere in un weekend a Monaco!



Commenti

Valutazione 0 stelle su 5.
Non ci sono ancora valutazioni

Aggiungi una valutazione
bottom of page