top of page

I palazzi più belli di Vienna

Ci siamo addentrati a piedi a Vienna; questa città è ricca di monumenti splendidi. La Cattedrale di Santo Stefano, con la sua maestosa torre, è un'icona cittadina. Il Palazzo Belvedere, con i suoi giardini e le opere d'arte, è un'altra gemma. La Secessione viennese e la sua struttura dorata sono imperdibili per gli amanti dell'Art Nouveau. Inoltre, il Palazzo di Schönbrunn, residenza estiva degli Asburgo, offre un'esperienza imperiale e un giardino sontuoso.


La Cattedrale di Santo Stefano, conosciuta localmente come Stephansdom, è uno dei simboli più iconici di Vienna. Situata nel cuore della città, questa imponente cattedrale gotica è dedicata a Santo Stefano, il primo martire cristiano. La sua costruzione iniziò nel XII secolo, e la cattedrale è stata oggetto di diverse modifiche e ampliamenti nel corso dei secoli.


Tra le caratteristiche più impressionanti della cattedrale ci sono il suo maestoso campanile, che offre una vista panoramica sulla città, e il tetto colorato con piastrelle di ceramica a motivi geometrici. All'interno, i visitatori possono ammirare opere d'arte sacra, tra cui il famoso altare maggiore.


La Cattedrale di Santo Stefano ha una forte importanza storica e religiosa, ed è anche un luogo di grande valore culturale per Vienna. La piazza antistante, nota come Stephansplatz, è un animato centro urbano e un punto di incontro per residenti e turisti.



Il Palazzo di Belvedere, situato a Vienna, è un complesso architettonico che ha una storia affascinante. Fu costruito nel XVIII secolo su ordine del principe Eugenio di Savoia, un comandante militare di successo e mecenate delle arti. Il palazzo comprende due edifici principali, il Belvedere Alto e il Belvedere Basso, collegati da splendidi giardini.


Il Belvedere Alto, completato nel 1723, era la residenza principale del principe Eugenio e presenta uno stile barocco. Il palazzo è famoso per la sua Sala d'oro, riccamente decorata, e per la collezione d'arte che ospitava.


Il Belvedere Basso, completato nel 1724, era originariamente concepito come una sorta di orangerie e ospitava la collezione di arte moderna del principe.


Dopo la morte di Eugenio di Savoia, il complesso cambiò diverse volte proprietario e funzione. Nel corso del tempo, è stato utilizzato come residenza imperiale, quartier generale militare e sede di diverse istituzioni culturali.


Oggi il Belvedere è noto per la sua collezione d'arte, che include capolavori di artisti come Gustav Klimt, Egon Schiele e Oskar Kokoschka. È diventato uno dei principali musei di Vienna e continua a essere una delle principali attrazioni culturali della città.


Il Palazzo di Schönbrunn è uno dei più importanti e belli palazzi storici di Vienna. La sua storia inizia nel XVII secolo, quando l'imperatore Leopoldo I decise di costruire un padiglione di caccia nel luogo dove oggi sorge il palazzo. Tuttavia, la trasformazione in una residenza estiva più grandiosa avvenne sotto l'imperatrice Maria Teresa nel XVIII secolo.


Maria Teresa fece ampliare il padiglione di caccia in un sontuoso palazzo, che divenne la sua residenza estiva preferita. Durante il regno di Maria Teresa e successivamente sotto l'imperatore Francesco Giuseppe, Schönbrunn divenne il fulcro della vita di corte asburgica.


Il palazzo è famoso per il suo stile barocco e rococò, con splendide sale decorate, giardini lussureggianti e una vista panoramica su Vienna. La Grande Galeria è uno dei punti salienti, con le sue pareti ornate e gli affreschi che raffigurano la storia della dinastia asburgica.


Nel corso del tempo, Schönbrunn ha visto importanti eventi storici, inclusi incontri diplomatici e concerti tenuti dal giovane Mozart. Dopo la Prima Guerra Mondiale, il palazzo divenne la residenza della repubblica austriaca, e oggi è aperto al pubblico come museo e patrimonio dell'UNESCO.




Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page