top of page

L'origine del Male - Samantha Garbero

Valutazione: ⭐⭐


Tempo di Lettura: 2h 1/2


Stile: Romanzo Fantasy


Consigliato: a chi ama i romanzi che hanno come protagonisti i vampiri e i demoni.


Ci troviamo a Cuba, addentriamoci subito nella casa dei nostri personaggi.



Il signor Pedro Garcia viene brutalmente assassinato, così dopo 20 pagine in cui non siamo nemmeno riusciti a capire chi siano i personaggi.


Don Juan, nipote di Don Pedro, detiene un tesoro che solo suo nonno conosceva e forse per quello è stato assassinato?


Insomma...Juan si sposa e decide che deve mettere su famiglia.


Da qui però si passa a notare allusioni riguardo il fatto che la donna che ha sposato sia o no una truffatrice e ladra d'identità.


L'idea alla base di tutto è che Mary, moglie di Juan, sia stata posseduta. Viene spiegato che le è stato dato il "bacio della morte". Juan, assieme all' amico Stuart, decide di iniziare "l'addestramento", allusione non proprio chiara da parte dell'autrice riguardo cosa sia realmente questo addestramento.


Il romanzo a pagina 80 si trasforma in un Buffy l'ammazza vampiri, con allusioni all' esorcista. La moglie di Juan è un demone, ma può essere uccisa trafiggendola al cuore con un paletto di legno. Almeno Edward Cullen non aveva questo punto debole... Qui si capisce l'addestramento in cosa consiste: impilare i demoni al cuore con un paletto.


Arrivati a pagina 100 scopriamo come i demoni trasformano gli umani i loro simili uccidendoli poi mettendo in circolazione nel loro corpo il loro sangue, ergo, sono vampiri. Bene, assodato questo possiamo concludere il romanzo.


Le ultime pagine scorrono un po' lentamente, Mary è in realtà Elisabeth una spietata assassina, vampira vissuta negli anni 1500/1600.


Ci spostiamo in Canada, poi a Bucarest e incontriamo qui un principe Rumeno: il principe delle tenebre. Siamo nel 1500 e Elisabeth entra il contatto con il principe.


Dopo aver seguito la vita di Elisabeth per qualche pagina, torniamo al presente nel 1800, dove lei sta mostrando a Juan il suo passato cruento. Uno dei suoi poteri è proprio mostrare alla mente umana i propri pensieri.


Il romanzo si conclude con Elisabeth che chiede punizione eterna a padre Joseph confessando i suoi peccati, come a volersi salvare all' ultimo.


Cosa ne penso?


Purtroppo nutrivo grandissime aspettative dal titolo e dalla trama e da quello che lasciava intendere. La copertina, un diavolo alato e una donna al suo cospetto. Mai mi sarei aspettata una storia di vampiri.


Il romanzo nel complesso non è male, l'idea è solida e ben strutturata, poteva essere sviluppato meglio? Si. Mi è comunque piaciuta l'idea del viaggio indietro nei secoli per comprendere la vera vita della vampira, scontato però il tema e com'è stato affrontato. A mio parere poteva essere "condita" meglio tutta la parte che contornava i demoni.


Il mio consiglio all'autrice è di rivedere in una seconda ristampa del romanzo la trama, approfondire i temi, aggiungere descrizioni che coinvolgano il lettore, aggiungere azione, e perché no approfondire le tematiche piccanti delle relazioni carnali tra i personaggi, visto che vengono citate, perché non farlo meglio?


Buona lettura!

Post recenti

Mostra tutti

2 commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
Invité
13 janv.
Noté 4 étoiles sur 5.
J'aime

Invité
13 janv.
Noté 4 étoiles sur 5.
J'aime
bottom of page