top of page

Roma Gratis: weekend Low cost nella Capitale

Siete mai stati a Roma un weekend, sognando un’esperienza low cost? non posso garantirvi il low cost per il cibo, ma posso assicurarvi che potrete vedere tante attrazioni gratuite, e alcune di queste sono sicura non pensavate lo fossero!


Il Colosseo:



Ovviamente l'ingresso al Colosseo non è gratuito, ma è possibile ammirarlo gratuitamente dall'esterno e fare una passeggiata nei dintorni dell'Anfiteatro Flavio. La sua grandezza, i suoi colori uniti al cielo azzurro che si trova la maggior parte delle volte a Roma, rende queste passeggiate, di giorno e di sera, le migliori che possiate fare!


Il Pantheon:


questo monumento, un tempo un tempio pagano e ora una chiesa cristiana, è aperto al pubblico gratuitamente.

Pagando si può ricevere una guida che vi mostrerà i punti salienti. Vi voglio, però, dare anche io una piccola infarinatura qui sotto! 😉



Pillole di Storia


Il Pantheon è uno dei monumenti più famosi e antichi di Roma, situato nel centro della città. Originariamente costruito come un tempio dedicato a tutti gli dèi dell'antica Roma, il Pantheon è stato successivamente trasformato in una chiesa cristiana. La costruzione del Pantheon risale al 27 a.C. e fu commissionata dall'imperatore Augusto. Tuttavia, l'edificio che vediamo oggi fu costruito dall'imperatore Adriano nel 118-128 d.C. e fu dedicato ai dodici dèi principali dell'antica religione romana.


Il Pantheon è un esempio notevole di architettura classica e rappresenta una delle più grandi cupole in muratura del mondo. La cupola è alta circa 43 metri e il suo diametro è di circa 43,3 metri. La cupola è sostenuta da una serie di archi e pilastri, mentre l'ingresso principale è costituito da un portico con otto colonne corinzie.

L'interno del Pantheon è molto suggestivo e spazioso, con un diametro di circa 43 metri. La luce entra attraverso l'oculus, una grande apertura circolare al centro della cupola che permette la luce naturale di illuminare l'interno dell'edificio.


Tra le numerose personalità che sono state sepolte nel Pantheon si possono ricordare Raffaello Sanzio, il grande pittore del Rinascimento italiano, e Vittorio Emanuele II, il primo re dell'Italia unita.


Il Pantheon è un luogo di grande importanza storica e culturale per Roma e per l'Italia, e continua ad attirare visitatori da tutto il mondo che ammirano la sua maestosità e bellezza architettonica.


Piazza Navona:


una delle piazze più famose di Roma, con la Fontana dei Quattro Fiumi al centro. È possibile ammirarla gratuitamente e passeggiare tra i vari artisti di strada che si esibiscono nella zona.

Se volete ammirare invece il vecchio stadio di Domiziano, che si trova nella Roma sotterranea, dovrete pagare il biglietto, ma ne vale davvero la pena.


Fontana di Trevi:



la fontana più famosa di Roma, è possibile visitarla gratuitamente, ovviamente! Ci sono tanti aneddoti che ruotano attorno alla fontana. Intanto, è una delle fontane più grandi di Roma, con una larghezza di circa 20 metri e un'altezza di circa 26 metri. Il dio del mare Nettuno è la figura centrale della Fontana di Trevi, raffigurato su un carro trionfale trainato da cavalli marini e affiancato da tritoni. Ai lati di Nettuno ci sono due statue, una raffigurante la Salubrità e l'altra la Abbondanza. Queste due figure rappresentano le virtù che portano alla prosperità e alla salute.


Sotto la piazza della fontana si trovano i resti di un antico acquedotto romano che forniva acqua alla città di Roma. Inoltre, sotto la vicina Piazza di Sant'Ignazio si trova il complesso di gallerie sotterranee noto come "Ipogeo degli Antichi," che era una volta utilizzato come cimitero e poi come deposito di materia prima per la costruzione di edifici.

Inoltre, è interessante notare che il livello della strada attuale è molto più alto rispetto a quello originale dell'antica Roma, poiché la città è stata ricostruita più volte nel corso dei secoli. Pertanto, ci sono diverse "strade sotterranee" sotto la piazza della Fontana di Trevi, che sono state scavate in tempi diversi e sono state utilizzate per vari scopi nel corso della storia di Roma.


In generale, questi sotterranei non sono accessibili al pubblico, poiché sono spesso instabili e rappresentano un rischio per la sicurezza dei visitatori. Tuttavia, ci sono alcune visite guidate che includono la visita di alcune delle gallerie sotterranee della zona, ma queste sono organizzate solo per piccoli gruppi e richiedono prenotazione.


Lo sapevi?


La leggenda della moneta: La Fontana di Trevi è famosa per la leggenda secondo cui chiunque getta una moneta nella fontana è destinato a tornare a Roma in futuro. Si dice che la tradizione sia nata durante il periodo del Rinascimento, quando i pellegrini gettavano una moneta nella fontana come gesto di buona fortuna.

La Leggenda del Barbiere: c'era una volta un barbiere di nome Enrico, che aveva un negozio vicino alla Fontana di Trevi. Enrico era molto povero e aveva una figlia che era malata e aveva bisogno di cure costose. Non avendo abbastanza soldi per curare la figlia, Enrico fece un patto con il diavolo: in cambio di denaro, avrebbe dovuto sacrificare la vita del primo cliente che avrebbe tagliato i capelli nel suo negozio. Inizialmente, Enrico si sentì fortunato e felice di avere abbastanza denaro per curare la figlia malata. Tuttavia, presto si rese conto della terribile scelta che aveva fatto e cercò di trovare un modo per evitare il sacrificio umano. Alla fine, decise di rivelare tutto al suo cliente successivo, che si rivelò essere un prete. Il prete ascoltò la storia di Enrico e gli diede un consiglio: di consegnarsi alle autorità e confessare tutto. Enrico seguì il consiglio del prete e fu arrestato e condannato a morte per il suo patto con il diavolo. Tuttavia, la sua storia si diffuse rapidamente in tutta Roma e molte persone iniziarono a visitare il suo negozio, chiedendo di farsi tagliare i capelli come segno di rispetto e di solidarietà per il suo coraggio. La tradizione continua ancora oggi e molte persone visitano il negozio vicino alla Fontana di Trevi in memoria del "barbiere di Fontana di Trevi".

È importante sottolineare che questa è una leggenda popolare e non ha alcun fondamento storico. Tuttavia, la storia del barbiere di Fontana di Trevi ha assunto un ruolo importante nella cultura popolare di Roma e ha ispirato molte opere d'arte, come poesie, canzoni e film.


La Piramide Cestia:


una piramide di marmo bianco situata vicino alla Porta San Paolo, nella zona sud di Roma. E' possibile ammirarla gratuitamente dall'esterno.



Pillole di Storia


La Piramide Cestia è un'antica tomba romana situata nel quartiere Ostiense di Roma. È stata costruita intorno al 12 a.C. come luogo di sepoltura per Gaio Cestio Epulone, un importante funzionario romano. La piramide ha una forma a base quadrata e si innalza per circa 36 metri. È uno dei pochi esempi di architettura egizia in Italia e rappresenta un interessante esempio di fusione di culture. Infatti, durante l'epoca romana, l'interesse per l'antico Egitto era molto forte e molti elementi dell'architettura egizia furono incorporati nell'architettura romana.

Dopo la caduta dell’Impero Romano, la Piramide Cestia venne abbandonata e dimenticata per secoli. Nel corso dei secoli successivi, venne utilizzata come cava di marmo e come fortificazione durante il periodo medievale. Nel XVIII secolo, la piramide venne restaurata e divenne un'attrazione turistica popolare.


La Piramide Cestia è stata restaurata diverse volte nel corso della sua storia e, attualmente, è uno dei siti turistici più visitati di Roma. È possibile visitare la piramide e ammirare l'antica architettura egizia, insieme alle iscrizioni latine e alle decorazioni tipiche dell'epoca romana. Inoltre, nei pressi della Piramide Cestia si trovano altri importanti monumenti antichi, come le antiche mura aureliane e il cimitero acattolico, dove sono sepolti molti personaggi illustri, tra cui il poeta inglese John Keats.


Le Basiliche Papali di Roma


Sono quattro e tutte e quattro sono gratuite, ti lascio qui il mio articolo riguardo questo tipo di visita, che puoi trovare interessante se vuoi visitarle!



La Piazza di Spagna

Piazza di Spagna è una delle piazze più belle di Roma e si trova ai piedi della celebre scalinata che porta alla Chiesa della Trinità dei Monti. Questa piccola chiesa ha al suo interno una bellissima scultura, vi consiglio di visitarla solo per questo.


Ci sono tanti altri siti gratuiti, si pensi solo al tour di tutte le chiese di Roma che hanno al loro interno un dipinto di Caravaggio, lo sapevi? Ci sono modi di vedere i Caravaggio gratis a Roma!

Seguimi perché farò un articolo dedicato!

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page