top of page

Un confine o una meta turistica?

Il confine tra la Slovenia e Trieste è una linea di demarcazione tra la Slovenia e la città di Trieste, situata in Italia. La zona ha una storia complessa, legata alle varie fasi di cambiamenti territoriali nell'Europa centrale. Dopo la prima guerra mondiale, Trieste divenne parte del Regno d'Italia, ma durante la seconda guerra mondiale fu occupata dalla Germania nazista e in seguito dalla Jugoslavia di Tito.


Dopo la seconda guerra mondiale, nel 1947, il trattato di pace di Parigi ha attribuito Trieste all'Italia, ma alcune aree circostanti sono state assegnate alla Jugoslavia, che successivamente è diventata la Slovenia indipendente. Il confine attuale riflette questa suddivisione storica. La gestione del confine è stata oggetto di vari accordi tra Italia e Slovenia, cercando di garantire una cooperazione pacifica e lo sviluppo economico della regione.


Il confine tra la Slovenia e Trieste è lungo e presenta diverse caratteristiche geografiche. Gran parte di esso segue il corso del fiume Dragonja, che attraversa la regione. La demarcazione include anche il valico di Rafut, un punto di attraversamento chiave.


La storia del confine è intricata, poiché Trieste ha attraversato diverse fasi di appartenenza territoriale. Dopo la seconda guerra mondiale, il trattato di pace di Parigi nel 1947 ha assegnato Trieste all'Italia, ma con alcune zone limitrofe cedute alla Jugoslavia, che successivamente è diventata la Slovenia indipendente. Questa divisione ha generato discussioni e negoziati sulle modalità di gestione del confine.

L'accordo di Schengen, che coinvolge sia l'Italia che la Slovenia, ha semplificato il transito attraverso il confine per i cittadini dei paesi Schengen, promuovendo la libera circolazione. Nel corso degli anni, sono stati firmati vari accordi bilaterali per affrontare questioni specifiche legate alla gestione del confine e per promuovere la cooperazione transfrontaliera in vari settori, tra cui commercio, ambiente e turismo.


Oggi questa placca che vedete nelle immagini è più una meta turistica che un luogo dove ricordare la storia del il paese di Trieste ha vissuto, non dimentichiamo mai da dove veniamo!





Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page