top of page

Vaticanum

⭐⭐⭐


Ci sono un'italiana, un portoghese e...tre cadaveri. Non è di certo l'inizio di una barzelletta... bensì si tratta del libro di José Rodriguez dos Santos : Vaticanum.



In questo romanzo storico Valentina, una giovane studiosa italiana e Tomàs uno studioso portoghese, in viaggio a Roma per studiare i resti del foro di Traiano, si trovano a indagare su tutt'altro.


Tre professori universitari muoiono in circostanze misteriose e tutto sembra rimandare alla genesi dei tempi: l'antico Testamento.


Parte così un excursus in cui i protagonisti, con la comparsa di altri personaggi, indagano nel dettaglio la Bibbia e le scritture, ricercando nelle parole di Gesù il minimo indizio che lo aiuti a decifrare il Codice Vaticano. Ma attenzione attenzione...a pagina 370 il colpo di scena! E tutto si fa sempre più interessante, tant'è che ho divorato letteralmente le ultime 100 pagine!


Se posso essere sincera tre stelle pensavo fossero tante per questo romanzo, mi è parsa più un'analisi approfondita delle scritture in alcuni punti. Non che non fosse interessante analizzare con i protagonisti gli scritti degli apostoli traendo le loro conclusioni, ma l'ho trovato a tratti superfluo. Sicuramente l'autore ha dovuto studiare molto per generare una storia simile con alla base un pensiero così convinto sulla reale esistenza di Gesù e sulle sue intenzioni, e soprattutto sui suoi modi "non troppo gentili" verso tutti... d'altronde si sa, da tempo si crede che Gesù sia l'incarnazione del demonio...no?


Di certo viene fuori un ritratto del Messia che non tutti possono trovare allettante, è sicuramente un racconto per quelle menti aperte a farsi insinuare il dubbio su tante cose che riguardano la religione che abbiamo sempre conosciuto. Chiaramente se analizzato in chiave atea, è un testo meramente narrativo, di cultura generale, che spiega una delle tante versioni riguardo l'esistenza di Gesù.


Attenzione! Spoiler...


La cosa che ho trovato più interessante è stata l'idea che si potesse replicare il DNA umano e quindi clonare gli uomini...un po' alla Jurassic Park col DNA dei dinosauri insomma... Questo porta il romanzo a un altro livello, secondo me si perde un attimo l'aspetto storico religioso e ci si sposta verso un aspetto più fantascientifico...ho davvero sperato, quando i protagonisti trovano l'ossario di Gesù, che finissero per replicare anche il suo DNA...ma questo non vi dico se succede realmente...


In conclusione, posso dire che la storia in sé non mi è dispiaciuta, alla fine parliamo di un thriller storico, una caccia all'assassino sapete che è sempre tra le mie preferite! Avrei solo accorciato le digressioni e le approfondite analisi sui testi biblici. Nel complesso... 2 stelle e mezzo, quasi tre!

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page