top of page

Osmiza a Trieste

Lo sapevi cosa sono le Osmize?

Le "osmize" sono una tradizione enogastronomica tipica del Friuli-Venezia Giulia, una regione italiana situata a nord-est del paese, vicino al confine con la Slovenia.

Le osmize sono piccole cantine o trattorie rurali, gestite da agricoltori che producono vino e altri prodotti locali come salumi, formaggi e pane.

L'origine di questa tradizione risale al XIX secolo, quando l'impero austro-ungarico concesse agli agricoltori del Friuli di vendere i propri prodotti per otto giorni all'anno, senza dover pagare tasse.

Il nome "osmize" deriva proprio da questa concessione, chiamata in lingua slovena "osmi dan", che significa "ottavo giorno".

Oggi le osmize sono diventate un'attrazione turistica molto apprezzata, soprattutto durante la stagione della "tajut", ovvero l'annuale vendemmia che si svolge in autunno.


Durante le osmize, gli agricoltori aprono le porte delle proprie cantine ai visitatori, offrendo loro la possibilità di degustare i propri vini e prodotti locali, accompagnati da piatti tipici della cucina friulana come i "frico", un piatto a base di formaggio e patate, e i "cjarsons", una specie di ravioli ripieni di erbe aromatiche e spezie.

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page